La riqualificazione energetica include una serie di interventi effettuati su un edificio al fine di migliorarne la classe energetica di appartenenza.

 

Cos’è la riqualificazione energetica

La riqualificazione energetica di un edificio consiste nella realizzazione di interventi mirati a migliorarne l’efficienza, ottimizzando l’uso dell’energia al fine di contenere i consumi e ridurre i costi. Un intervento di riqualificazione energetica può portare ad una riduzione dei costi energetici fino al 30% con interventi minimi o fino al 100%, se associata con l’installazione di fonti di produzione di energia alternativa.

Audax Ingegneria associa il progetto di riqualificazione energetica dell’edificio con un progetto finanziario di ritorno dell’investimento (ROI), al fine di ottenere il miglior rapporto costo-beneficio per il suo cliente.

 

Soggetti interessati

L’intervento di Riqualificazione Energetica è altamente vantaggioso ovunque esistano sprechi nell’utilizzo dell’energia. Quella dello spreco energetico è, infatti, una criticità comune sia al settore residenziale che a quello produttivo. In ambito residenziale gli interventi possono riguardare interi condomìni, singoli appartamenti e villette.

A seconda delle esigenze dell’edificio, vengono messe a punto diverse strategie di risparmio energetico attraverso la realizzazione di opere come:

  • cappotto termico
  • sostituzione di infissi
  • solare termico
  • domotica
  • sostituzione del sistema di produzione del calore
  • altro ancora.

Il settore ricettivo presenta le stesse criticità di quello residenziale. Tuttavia, un intervento di riqualificazione energetica dona l’opportunità di un restyling della struttura ed un miglioramento qualitativo del brand attraverso nuove caratteristiche di sostenibilità ambientale.

In ambito industriale il fabbisogno di energia termica ed elettrica incide significativamente sui costi di gestione e di produzione. L’adozione di misure di efficientamento energetico, quali ad esempio l’installazione di motori elettrici con inverter, coibentazione dell’involucro edilizio, interventi sull’impianto di illuminazione e così via, possono determinare ad una significativa riduzione dei costi dell’energia, contribuendo sensibilmente all’innalzamento della competitività aziendale.

In ambito commerciale, i costi dell’energia sono determinati soprattutto dall’illuminazione e dai costi di raffrescamento/riscaldamento. Le nostre soluzioni prevedono la sostituzione degli impianti obsoleti e la gestione degli stessi attraverso le nuove tecnologie offerte dalla domotica.

 

Opportunità

Con la legge di bilancio 2019 sono state confermate le detrazioni fiscali sugli interventi di riqualificazione energetica (EcoBonus).
In base alla tipologia dell’intervento, grazie all’EcoBonus, sono previste diverse aliquote di bonus fiscale. E’ prevista una detrazione fiscale tra il 50 ed il 65% per interventi su singole unità immobiliari e tra il 70% ed il 75% per i lavori sulle parti comuni dei condomini.

Se all’intervento di riqualificazione delle parti comuni condominiali si associa un intervento di riduzione del rischio sismico, per gli edifici ricadenti nelle zone sismiche 1, 2 o 3, la percentuale di sconto fiscale può raggiungere fino l’85% della spesa.
Inoltre, per la realizzazione degli interventi di risparmio energetico, in base alle aliquote previste per gli interventi di recupero del patrimonio immobiliare, è prevista nella maggioranza dei casi una aliquota IVA agevolata del 10%.

Già dal 2018, il credito di imposta è totalmente cedibile a terzi.

Per conoscere nel dettaglio di quali opportunità può godere il tuo immobile, contatta il nostro staff qui.